23 luglio 2006

Dov'è finita la Legge Rutelli?

LEGGE 29 GENNAIO 1992, nr. 113
G.U. n.40 del 18 febbraio 1992.

Per l'appunto.... la Legge Rutelli: "Obbligo per il Comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica".

I comuni devono provvedere a porre a dimora un albero nel territorio comunale, per ogni nato nel comune stesso, entro dodici mesi dalla registrazione anagrafica del nascituro.
L'Ufficio Anagrafico Comunale registra sul certificato di nascita, entro quindici mesi dall'iscrizione anagrafica, il luogo esatto dove tale albero è stato piantato.

13 Comments:

At 04 agosto, 2006, Anonymous berenix said...

...ma i "verdi" dove sono finiti?
...il caro rutelli era un verde o.... ricordo male????

 
At 04 agosto, 2006, Anonymous mario berardi said...

Qua gli unici alberi che resistono sono gli "ALBERIPIZZUTI" del camposanto!!!!

 
At 04 agosto, 2006, Anonymous Anonimo said...

...politici
...chiacchiere
...chiacchiere
...chiacchiere!!!!
......ma PIANTATELA una volta per tutte!!!

 
At 04 agosto, 2006, Anonymous MARTINA said...

sBAGLIO O QUELLO NELLA FOTO è UN EX POLITICO "VERDE"???
SBAGLIO O QUELLO CHE PORTA AL POLSO è UN ROLEX?

 
At 09 agosto, 2006, Anonymous Anonimo said...

....tutto quello che volete
....però è proprio "bello"!!!

 
At 07 settembre, 2006, Anonymous ...uno di sinistra! said...

Troppo bella questa legge, per essere vera, per seere applicata e rispettata.
Come tutte le cose di sinistra, tanta utopia e poca concretezza.
Tanti slogan e poca sostanza!
Tanti girotondi e poi.... 2.500 soldati in Libano!!!
Ma come si fa a credere ancora a questa gente!!!

 
At 07 settembre, 2006, Anonymous forza JUVENTUS said...

E CHI CI CREDE?
* forse chi crede ancora alla storiella del cavolo e della cicogna!!!
* forse chi pensa che adesso senza Lucianone IL CALCIO SIA VERAMENTE "PULITO"!!!

 
At 15 settembre, 2006, Anonymous carmine said...

Gente, svegliamoci, parliamone, ad ogni occasione, andiamo in televisione dobbiamo noi smuovere il sistema. Se aspettiamo chi fa politica d'interesse non vedremo mai realizzati i nostri sogni. Sogni di respirare aria sana e di far vedere ai nostri figli che realmente è possibile cogniugare tecnologia interessi e ambiente. Dobbiamo selezionare i nostri acquisti vi sono già oggi delle proposte che iniziano ad essere interessanti. Ci si perde ancora qualche soldo, ma si inizia a comunicare un fatto ben preciso. Penalizziamo le case o le vetture inrispettose dell'ambiente, voltiamo pagina.

 
At 15 settembre, 2006, Anonymous mariello said...

E' bello pensare a come i nostri politici vogliano farci fare bella figura in Europa. Ho fatto un giro per la Milano che doveva essere priva di vetture. Ogni domenica "sana" trovo sempre più auto divise in tre categorie oltre natiralmente le auto di seizio pubblico:
- vetture a gas, vetture autorizzate e furbi
- vetture blu
- hanicappati.
Tutto naturalmente nella gioiosa città ricca di mercatini che oltre a vendere caldarroste e bibite del c...o in nero, tengono in moto un bellissimo motogeneratore spesso a "miscela".
Naturalmente questo in compagnia dei vigili.

 
At 19 settembre, 2006, Anonymous lisa said...

Il mio messaggio è molto semplice ma carico di passione e sentimento: ho appena avuto dal Cielo il dono più bello che potessi avere: uno splendido bambino (Nicolò). A LUI voglio dedicare il mio impegno per un ambiente migliore: sono avvocato e presto mi iscriverò ad un Master sul diritto ambientale!!!

 
At 19 settembre, 2006, Anonymous susj said...

....Mi trovo in una strada di città caotica e trafficata. Chiudo gli occhi e immagino i colori, predominano il verde e il marrone, sento il silenzio, il profumo e la freschezza. Forse è un bosco lontano, da qualche parte, anche se non lo vedo non significa che non esista…

 
At 19 settembre, 2006, Anonymous alberto said...

La cosa più nobile che posso fare e' piantare un albero che farà ombra, ossigeno e vita a persone che non conoscerò mai!

 
At 21 settembre, 2006, Anonymous mariangela said...

...una bella legge quella dell'ex sindaco di Roma!
Non so se nella capitale sia stata applicata, certo è... che sarebbe una gran bella legge se divenisse legge dello Stato, legge nazionale!
Rutelli... pensaci tu!

 

Posta un commento

<< Home